Provincia di Trieste Provincia di Gorizia Provincia di Udine Provincia di Pordenone Province della Friuli-Venezia Giulia

Regione Friuli-Venezia Giulia

Alla scoperta delle province, comuni e luoghi d'interesse

Regione autonoma all'estremità nord-orientale dell'Italia, è delimitata da due stati stranieri, l'Austria a nord e la Slovenia ad est, e per la sua particolare posizione è sempre stata terra di incontro delle culture latina, germanica e slava.

L'orografia è caratterizzata dalle Alpi Giulie a nord e da pianure costiere. Tra la costa e le cime alpine sorge il vasto altopiano del Carso, principale teatro bellico durante la Prima Guerra Mondiale.

Le Province

Le province del Friuli-Venezia Giulia sono quattro: Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, con capoluogo di regione a Trieste.

In breve

Area: 7845 km² -- Popolazione: circa 1,2 milioni di abitanti nel 2007 -- Densità: 154 abitanti per km² -- Comuni: 219

La storia

Invasa dai Celti nel V secolo a.C., fu occupata due secoli dopo dai Romani che vi fondarono la città di Aquileia. Nella riorganizzazione amministrativa augustea il Friuli era incluso nella Decima Regio, la Venetia. Nel 452 d.C. Aquileia fu distrutta dai barbari, e successivamente nel VI secolo i Longobardi istituirono un regno ponendo la propria capitale a Cividale e dando inizio al fenomeno dell'incastellamento, mirante a proteggere la regione, di vitale importanza strategica nei contatti tra l'occidente e l'oriente europeo. L'invasione degli Avari nel VII secolo d.C. portò al crollo del dominio longobardo, e successivamente Carlo Magno incluse la regione nella nazione germanica.

Nel 1077 il primato politico passò ai Patriarchi di Aquileia che fortificarono numerosi centri e governarono fino al 1420, quando la regione fu conquistata dalla Repubblica di Venezia. La regione restò dominio della Serenissima fino al 1797, allorchè con il Trattato di Campoformio Napoleone cedette Venezia all'Austria. Soltanto nel corso della Terza Guerra d'Indipendenza il Friuli Venezia Giulia sarà parzialmente incluso nel Regno d'Italia, mentre la provincia di Gorizia restò austriaca fino al 1919.

Le città e luoghi d'interesse

La regione Friuli-Venezia Giulia, situata al centro dell'Unione Europea con montagne e mare a pochi chilometri di distanza, offre una scelta di destinazioni turistiche a tutto campo con grande varietà di paesaggi, grotte carsiche, Parchi Naturali delle Prealpi Giulie e delle Dolomiti Friulane, la Laguna di Grado e la ricchissima biodiversità del Santuario di Miramare.

Il pregevole patrimonio culturale, storico ed artistico spazia dalle città d'arte e castelli medievali alle Ville venete e musei della Grande Guerra.

Ad amene località turistiche come Tarvisio e Lignano Sabbiadoro si affiancano specialissimi parchi tematici quali il Parco Avventura Sella Nevea e il Parco del Volo a Campoformido, come pure gli otto circuiti golfistici. E ovunque una gastronomia genuina e squisita, accompagnata da vini pregiati.

Economia

L'economia poggia in buona parte sull'agricoltura, in particolare sulla produzione di mais, barbabietola, frumento, soia e viticoltura, dalla quale si ottengono vini di gran pregio. Il settore industriale è caratterizzato da piccole e medie industrie di tipo chimico, tessile, carta e mobilio.

Siti UNESCO Patrimonio dell'Umanità in Friuli-Venezia Giulia

Siti UNESCO Riserve della Biosfera in Friuli-Venezia Giulia

Link suggeriti

Altre Regioni: